pexels-guduru-ajay-bhargav-1076081 copia.jpg

Abbigliamento e attrezzatura

Per vivere la montagna, in modo confortevole e con maggior sicurezza, è necessario attrezzarsi adeguatamente così da creare un’ottima protezione tra noi e l’ambiente. Avere dei buoni capi che pesano poco, che tengono asciutti e caldi è fondamentale per disperdere meno energia, di conseguenza fare meno fatica e godersi di più la giornata!

L’abbigliamento si suddivide in tre strati:

INTIMO

Funzione principale: allontanare dalla pelle l’umidità prodotta durante il movimento, contribuendo a disperdere il calore in eccesso.

Materiali: fibre idrofughe, che non assorbono le goccioline di sudore e asciugano molto rapidamente.

Da evitare: T-shirt in cotone.

STRATO TERMICO

Funzione principale: realizza un isolamento termico e limita la dispersione di calore.

Materiali: capi con effetto termoisolante e idrofughi, quindi anche quando si bagnano non si impregnano e impiegano poco tempo per asciugare.

Esempio: Softshell o pile.

GUSCIO

Funzione principale: impermeabilità alla pioggia e traspirabilità (entro certi limiti).

Materiali: Gore-Tex, o altri prodotti similari, che garantiscano traspirabilità e impermeabilità.

Esempio: Giacca anti-pioggia.

Gli "attrezzi" fondamentali sono:

SCARPONI

Scarponcini da trekking con altezza alla caviglia o al malleolo e suola in vibram.

In inverno sarà assolutamente necessario che gli scarponi siano impermeabili e caldi.

ZAINO DA ESCURSIONISMO

Ergonomico, munito di spallacci sagomati imbottiti, chiusure sul petto e in vita, tante tasche e dorso curvato traspirante.

Inoltre ricorda: lo zaino andrebbe riempito fino ad arrivare al massimo al 15-25% del peso di chi lo porta, a seconda dell’allenamento.

MilleMonti consiglia

Abbigliamento utile per le escursioni estive

L’elenco riportato è stato pensato per l’uscita estiva di una sola giornata, nel caso di escursioni di più giorni saranno fornite indicazioni di volta in volta.

WhatsApp Image 2022-08-16 at 16.17.48.jpeg
  • Scarponi o scarponcini, ottima la suola in Vibram

  • Intimo in materiale tecnico. E’ bene averne un ricambio nello zaino

  • Softshell - Pile. Meglio pesante che leggero

  • Giacca impermeabile

  • Pantaloni lunghi, anche in questo caso è meglio il materiale “tecnico”

  • Zaino di 25-30 litri con dentro:

    • Cibo (panini, frutta secca o fresca, biscotti, grissini, alimenti energetici… cosa ti piace di più!)

    • Borraccia (...piena!)

    • Guanti e cuffia (anche d’estate in montagna, quando cambia il tempo, può fare freddo come in inverno!)

    • Cappellino

    • Occhiali

    • Crema solare

    • Coprizaino

Abbigliamento utile per le escursioni invernali

Per affrontare le temperature invernali, che facilmente scendono di parecchi gradi sotto lo zero, l’escursionista deve essere dotato di un buon equipaggiamento e deve prestare maggiore attenzione rispetto ad una escursione estiva. Rimanere fermi anche per pochi minuti, se non si è ben coperti, può creare problemi.

ISLANDA-copertinaREEL.png
  • Scarponi da trekking impermeabili e caldi

  • Calze termiche invernali

  • Ghette, per evitare che la neve entri negli scarponi (spesso i pantaloni invernali ne sono già forniti)

  • Giacca impermeabile per affrontare vento\pioggia\neve;

  • Piumino, in caso di soste prolungate è l’unico indumento che mantiene caldo il nostro corpo

  • Intimo in materiale tecnico. E’ bene averne un ricambio nello zaino

  • Softshell - Pile. Meglio pesante che leggero;

  • Pantaloni invernali tecnici

  • Bastoncini con rondella da neve

  • Zaino di 25-30 litri con dentro:

    • Cibo (panini, frutta secca o fresca, biscotti, grissini, alimenti energetici… cosa ti piace di più!)

    • Borraccia (…piena!)

    • Thermos con bevanda calda

    • Guanti da sci, cuffia di lana e scaldacollo

    • Occhiali da sole, fondamentali per proteggersi dal riverbero della neve, anche in giornate nuvolose

    • Crema solare

    • Coprizaino

  • Ciaspole (se non ne sei dotato, provvediamo noi)

Inoltre, se vuoi, sia in estate che in inverno, puoi portare con te:

  • Bastoncini da escursionismo, utili in caso di zaino particolarmente pesante e, soprattutto in discesa, per chi soffre di problemi alle ginocchia e alle articolazioni, per scaricare meglio il peso.

  • carte topografiche e bussola per mettersi alla prova con l’arte dell’orientamento

  • binocolo, per osservare animali e cime lontane

  • macchina fotografica o smartphone per mettere nell’album dei ricordi amici, panorami e tutto ciò che ti dà emozione

  • torcia per spiare cosa c’è in una grotta naturale o alle porte di un rudere abbandonato

…e quello che ti fa piacere… ma attenzione a non esagerare col peso!!

IMG_7506.jpeg

HAI DUBBI SUL TUO ABBIGLIAMENTO ?
CONTATTACI !

Saremo scrupolosi nel consigliarti ed indicarti la soluzione migliore perché tu possa godere al meglio una giornata vissuta in mezzo alla natura, splendida, ma a volte molto severa a causa del clima!